CATALOGO

Q27 – RETI DI IMPRESA E IDEE MOTRICI

9788888224732a cura di Enzo Rullani

ISBN 978-88-88224-73-2

pag 160

Euro 11,00

acquista_libro

Reti di impresa e idee motrici sono due strumenti chiave per modificare i modelli di business attuali, in sintonia con le nuove esigenze della concorrenza globale di oggi. Anche in Trentino. la crescita di nuove reti e di nuove idee motrici è importante per consentire alle imprese di investire in conoscenze originali e in un sempre più esteso sistema di relazioni (marchi, brevetti, canali di vendita. circuiti logistici e di approvvigionamento). Le reti possono fornire alle imprese locali la massa critica necessaria per alimentare le innovazioni, appoggiandosi a idee motrici che forniscono alle filiere dei produttori e ai consumatori significati che riguardano la qualità del vivere, del lavorare e del consumare. Nel mercato globale, infatti, si devono vendere idee. non (solo) prodotti. Le idee precorrono i prodotti, creando nel pubblico l’attenzione necessaria per desiderare certe soluzioni e apprezzarle.

La storia della provincia di Trento è ricca di esperienze collaborative che in passato hanno preso la forma di cooperative. di consorzi. di catene di fornitura (nei distretti e nei settori di piccola impresa), di ATI (per le gare di appalto) di licenze dai vari contenuti. di joint ventures. con o senza partecipazione al capitale di rischio, ecc… Ma oggi occorre usare le reti soprattutto per varare nuove iniziative, che eccedono le competenze e le risorse delle singole imprese, ma devono essere comunque portate avanti per rigenerare i vantaggi competitivi ereditati dal passato.

In questa ricerca, condotta da Enzo Rullani con la collaborazione di Francesca Pedon, per conto dell’Amministrazione provinciale, sono state studiate sei esperienze di rete, in provincia di Trento. Sulla scorta dei loro cicli di vita e dei problemi che oggi stanno affrontando. gli autori identificano i modi con cui il territorio favorisce la nascita e la diffusione delle reti. usando questa forma organizzativa per sostenere la transizione in corso.

 Le ricerche di questa collana sono realizzate sotto la direzione del Comitato per lo Sviluppo Provinciale nell’ambito dell’Accordo di programma fra la Provincia autonoma di Trento e l’Università degli Studi di Trento.